h1

Libri: Sei pezzi facili, di Tux

marzo 22, 2009
Tux, Sei pezzi facili, Adeplhi, Milano, 2009

Tux, Sei pezzi facili, Adeplhi, Milano, 2009

 

Lodevole scelta – questa di Adelphi – di tradurre e proporre al pubblico italiano Sei pezzi facili.

Scritto a più mani da esperti Linux che hanno deciso di nascondersi dietro allo pseudonimo Tux a significare l’impegno dell’intera community, questo aureo libretto vuole essere un aiuto e un vademecum per chi per la prima volta si accosti al sistema operativo GNU/Linux. O per chi ancora usi software proprietario, e voglia dare un’occhiata all’altra metà del cielo. O se non proprio la metà, almeno uno spicchietto.

Per gentile concessione dell’editore, pubblichiamo qui un breve riassunto dei sei casi presi in esame. I grassetti sono nostri.

 

 

 1. Icone inDEMONiate!

Come mai le icone del desktop di ubuntu mi cambiano senza motivo? Mi spiego meglio: a volte in alto a destra dove c’e’ “termina serrione, riavvia, ecc” come icona ho un tasto rosso tipo il tasto di spegnimento dei telecomandi tv, a volte invece ho un omino verde che corre (tipo l’icona delle uscite di sicurezza)…. l’uno o l’altro appartentemente senza motivo… anche altre icone cambiano leggermente, come mai? Grazie

http://www.linuxforum.it/configurare-sistemi-linux/99267-ubuntu-e-icone-che-cambiano-da-sole.html

tux2Prova con un esorcista!

 

2. Una ciliegia tira l’altra.

Ho appena risolto il problema di installazione di ndiswrapper, che gia’ se ne presenta un altro. L’informatica mi appassiona per questo: i problemi come le ciliege! Mi capita che, se durante la sessione ho montato l’antenna wireless, la chiusura del sistema si inceppa subito dopo il messaggio “Unmounting remote filesystems” Senza l’antenna invece la chiusura viene portata a termine regolarmente. Le ricerce sulla rete non sono state molto fruttuose: pochi i casi direttamente collegati con il wireless. Ma un paio di volte qualcuno ha attribuito la colpa proprio a questo ed ha dichiarato di essere riuscito a risolvere … dimenticando di specificare come. Comunque non e’ su questo argomento che cerco aiuto; la rete e’ sicuramente mal configurata e non ho ancora adeguatamente studiato il capitolo 14 di S4D. Vorrei invece chiedere se c’e’ modo di interrompere un comando che gira all’interno di uno script di chiusura, ri-guadagnando l’uso della console e quindi evitando di dover spegnere brutalmente la macchina. E piu’ in generale, mi piacerebbe sapere se c’e’ un modo per chiudere (quasi) ordinatamente Linux quando c’e’ un errore imprevisto in uno script di chiusura. Grazie.

http://www.linuxforum.it/configurare-sistemi-linux/99067-chiusura-del-sistema.html

tux2

Un po’ di frutta fa bene alla salute, ma fai attenzione: troppe ciliegie possono avere un effetto lassativo duraturo e irreversibile.

3. La stampante balbuziente.

Ho Ubuntu 8.10 stampante epson aculaser c1900 utilizzata via rete, purtroppo non so dove guardare il tipo di driver che ho. Il problema è che la grafica la stampa bene ma nel testo spesso ripete un carattere nella linea superiore: ad esempio “Nel mezzo del cammin di nostra vita” lo stampa:

o o
Nel mezzo del cammin di nostra vita

oppure qualche altra letera viene ripetuta nella linea precedente. Purtroppo cercando con google non ho trovato altri con il mio problema. Consigli? grazie


scusate intendevo dire font “sdoppiate” vi allego le prime righe del file ppd che ho usato da cui si puo’ capire la versione che uso in pratica i difetti sono due, il primo, quello piu’ grave, già citato, che alcuni caratteri vengono ripetuti nella linea superiore mi ero dimenticato di dire anche che oltre a quello, la stampante prima di ogni pagina si blocca dicendomi “inserire carta formato Letter” (oppure A5) finche’ con il tasto “in linea” io non forzo la stampa… eppure il formato della carta è configurato correttamente. grazie.

http://www.linuxforum.it/configurare-sistemi-linux/98977-fonts-sfoppiate-su-aculaser-c1900-da-ubuntu.html

tux2

Prova con una stampante a 9 aghi, che è l’unica pienamente supportata.  Sono a dispozione kit per trasformare una qualsiasi stampante laser o a getto di inchiostro in una ad aghi; oppure – se hai tempo – il kit  puoi costruirlo tu stesso: servono solo dei comuni aghi (in una qualsiasi merceria circa 1 euro per un set da 12 aghi ). Un’occasione di incontro per la famiglia, e per tenere occupata la nonna con qualcosa di diverso dall’uncinetto.

4. La tastiera del PDL

ciao,
Ciao a tutti, ho ubuntu 8.10 e nel menu Sistema->preferenze->tastiera ho spuntato “key presses repeat when key is held down e poi nella riga Delay ho impostato più a lungo possibile mentre nella riga Speed ho impostanto più lento possibile.ma, noonostannte ciò le ripetizioni sono sempre piuttoosto veloci a meno che non nel tab Accessibility non spuntii la casella Only accept long keypresses e la imposti più breve possibile a in tal caso mi fa uno scherzetto curioso: le frecce in su e a destra funzionano correttamente mentre quella giù e a sinistra non si ripetono ma fanno solo una pressione.. Avete idee? Grazie

http://www.linuxforum.it/configurare-sistemi-linux/98985-problema-di-tastiera.html

tux2

 insomma, la tastiera che fa un po’ il cazzo che le pare.

 

5. Al ladro!

Ciao a tutti, ho virtualizzato Ubuntu 8.10, per fare degli esperimenti in modo da poter intervenire in caso di incidenti nell’ubuntu 8.10 che ho installato nell’altro pc(quello importante) Allora dopo installato ubuntu ho eliminato: openoffice tutti i programmi di grafica e molto altro cosi per provare. Ho fatto gli aggiornamenti che ubuntu mi richiedeva, solo che dopo il riavvio mi ritrovo la scrivania senza piu le barre superiori e inferiore e senza le icone.Sparito tutto. L’unico modo per entrare nel “pc” è creare una cartella, col tasto dx, e tramite questa riesco ad accedere alle varie directory. Ma come faccio a trovare il terminalino, synaptic, ripristinare le barre laterali e le icone? Ripeto è tutto virtualizzato, ma sono curioso di capire perchè se mi capita nel pc principale voglio imparare ad intervenire. Grazie

http://www.linuxforum.it/configurare-sistemi-linux/98760-barre-e-icone-sparite-dopo-aggiornamento-ubuntu-8-10-a.html

tux2

Sempre detto che l’open source è furto di proprietà intelletuale. Si comincia con roba che sparisce dalla scrivania e chissà dove si finisce…

6.

Beh… il sesto pezzo facile non c’è. E questa mancanza è voluta. Per dare cioè la possibilità alla community di partecipare in prima persona: tutti i pezzi che giungerenno verranno infatti aggiunti alle ristampe. E’ attesa un’opera che farà a gara con la Treccani quanto a numero di volumi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: