Posts Tagged ‘attivissimo’

h1

Esagerazioni e intolleranza internet

marzo 13, 2009

Non riesco a distaccarmi dal sociale… che sia perchè viviamo tutti a contatto con qualcun altro che pensa e vede le cose in modo diverso da come le vediamo noi? (non mi sto riferendo a rapporti moglie/marito, anche se penso che potrebbe essere un esempio). E mi son lanciato contro Golia…

A volge ci sfuggono i bit...

A volge ci sfuggono i bit...

Se parlassimo solo con in numeri saremmo però delle macchine, e se ci scappasse un bit… GURU MEDITATION (caro vecchio Amiga!!!). Insomma sono andato a caccia del bit mancante e (cari buon google e wikipedia) ho trovato una bellissima Technical library dell’American Institution of Steel Construction.

Sono andato a curiosare su Fire e temperature effects . Direi una serie di interessantissimi articoli che riguardano proprio le discussioni, i calcoli e i commenti sul mio post precedente (poco piú sotto, quello sul debunking… chiaro che sono contro certi giornalisti!).

Ragazzi, qui si entra in un campo delicato: bisogna leggere MOLTO ATTENTAMENTE e capire le differenze tra la temperatura di un incendio (essenzialmente quella dei suoi fumi) e la temperatura dell’acciaio con cui sono costituite le colonne. Read the rest of this entry ?

Annunci
h1

Sfatare i debunker? Si può…

marzo 10, 2009

Oggi mi sono sganassato a leggere i commenti ad un articolo (l’ultimo) del blog coordinato da Attivissimo e tra gli altri dal nick Hammer. Poi mi ha preso malinconia e sconforto… non credevo di trovare tanta verità riversata in un posto solo… Così ho scelto l’immagine per questo post!

Il miglior posto dove liberarsi di un peso!

Il miglior posto dove liberarsi di un peso!

Debunking? Ma come scrivete? Read the rest of this entry ?

h1

Nuovo connettore cerebrale

febbraio 28, 2009

Nuova espansione cerebrale

Nuova espansione cerebrale


Avevo detto che non avrei scritto se non tra tre o quattro giorni, ma la tentazione é forte e conto sulla vostra flessibilità… e sulla mia libertà di pensiero!

Argomento forte, direi, quello del pensiero appunto, in quanto la libertà di per se’ non esiste. Non siamo liberi, infatti: nel momento in cui “rispettiamo” gli altri, automaticamente ci auto-limitiamo. Il vivere civile diviene per definizione, un assioma di fine della libertà (per lo meno quella individuale), a perseguire un beneficio più elevato (???) per la comunità. Ora che l’unione crei un maggiore potere di negoziazione… penso che si possi accettare tale affermazione a occhi chiusi! 

Ecco appunto, gli occhi invece teneteli sempre aperti, che non si sa mai. Ci sono almeno due buone ragioni: 1. per evitare che qualcuno si approfitti troppo del vostro vivere civile; 2. per non lasciarsi sfuggire le eventuali occasioni.

Il pensiero libero che cerco qui di proporre ha poco a che fare con le libertà civili, ma con l’unico organo privo di confini: il cervello! Ma siccome siamo su un blog, allora la sfumatura che voglio rischiare riguarda solo questa pseudo dimensione tra realtà e avatar.

Perchè non metto link nei miei blogpensieri? Ma perchè ognuno è libero di seguire le ricerche e le credenze che preferisce (almeno qui) e di farsi la sua idea, personale che io non cercherò di cambiare ma, eventualmente, di far argomentare. Googlate a più non posso, documentatevi tra mille contraddizioni di blog e video e informazioni e poi… venite pure qui a dirmi che ho sbagliato tutto pubblicando questo post!

Un buon fine settimana,

RobRos

PS: In foto, che non ricordo chi mi invio’ via mail, il nuovo connettore di espansione cerebrale. Avvertenze d’uso: per le donne da’ almeno qualche soddisfazione, per alcuni uomini invece la porta di espansione può rompersi!