Posts Tagged ‘blog’

h1

Perché io son io e invece voi…

agosto 12, 2013

Non vi è mai capitato di sentirvi particolarmente illuminati nel momento in cui riuscite a dare un significato a un pensiero che avete letto, oppure ad un messaggio che avete sentito o ad un accadimento che avete vissuto e vi rendete conto che fino ad allora non ne avevate compreso il “vero” messaggio?

Le palle in mano!

Che illusione

Scommetto che vi è presa una certa leggerezza: improvvisamente vi siete sentiti piú sicuri di voi stessi… Di piú: sicuri infine di avere il mondo in mano con la chiave per capire tutto. Ah, l’illusione…

Sia chiaro: non capirete mai (!) ció che la persona voleva dire. Il significato che l’autore intendeva è e rimane solo dell’autore stesso.

Un’esperienza che non sará mai la vostra esperienza. Solo un riflesso.
Cosí come quello che pensate Voi, in realtá è “solo” quello che pensate voi. Sappiatelo.

E un attimo fa eravate cosí orgogliosi. Cosa siete ora non è interessante.

Insomma, se pensate di aver capito… non avete in realtá capito nulla.
Si, avete certamente “creato” qualcosa pensando: una vostra idea! Chiaro che siate soddisfatti e persino piacevolmente sorpresi.
La sorpresa sta nell’aver usato il cervello! Si, ne siete capaci anche voi. Ogni tanto.

Se siete sensibili, siete influenzabili. Il miglior messaggio che vi si possa passare é farvi credere che una determinata idea l’abbiate avuta voi, piuttosto che vi sia stata impiantata da qualcun altro. Voi sarete soddisfatti, per nulla in confronto a chi se la sghignazza vedendovi convinti delle vostre idee.

Illusi.

Robros

*Perché parlo di Voi e quindi non mi includo? Perché io sono l’autore. Io lo faccio per me. Chiaro che se c’é un io… allora automaticamente c’é un “voi”.

Annunci
h1

Statistiche in Internet

marzo 15, 2009

Avrei una o due cose da dire… ma non c’è niente di personale! (citaz. da Life of Brian)

Sale, sale... e non fa male!

Sale, sale... e non fa male!

Esporsi in Internet con un blog e raccontare di se stessi è una forma di comunicazione. Quando il blog invece esce dalla sfera personale e affronta poi un argomento di attualità o un fatto, cercando di usare un modo alternativo per pensare… insomma meglio che un blog si faccia i ca**i suoi!
Sapete che le statistiche di ieri e di oggi sono le più alte in assoluto! Immagino anche che, almeno i più assidui di voi intuiscano qual è stato il post più gettonato.
Beh, vi dico che avrei preferito fosse un altro, ma siccome il mondo linux domina… (ehhheheh, sispjx)
In realtà non sono le visite, ma i commenti che latitano, a parte i contributi continui di justforfun e qualche insulto… Questo mi fa pensare a queste due scene!
E’ il momento di farla finita con le chiacchere, prima che “arrestino” il blog: mettiamolo ai voti!
Poi contiamo i voti eh!

moveq #0, d0
moveq #0, d1
loop:
move.w (a0)+, d0
add.l d0, d1
dbra d2, loop

eehhhehheheh!

h1

Biowashball o Biowashballe? (pronuncia ‘biowuoscbolli’)

febbraio 26, 2009
Palline di ceramica inerte

Palline di ceramica inerte

Io l’ho comprata e funziona!

Ora rimandarvi ai vari link (raitre, Pattichiari), prove, test e youtube pro e contro – incluso attivissimo blog – non mi garba. Io ho già fatto la mia azione ecologica comprando e usando la biowashball. Voi potete aiutarvi con Google e consumare 0,00001 W/search. (Tanto il mio blog lo leggeranno in 4 – citaz. Skype robros-sispjx delle  22:58:??)

Lo dico con la coscienza pulita grazie agli OH- senza l’uso di detersivi: se volete provarla, fatelo! Sennò rinunciate. Siamo in un mondo libero (davvero?) e la cosa divertente è poter essere dei consumatori liberi di scegliere come essere gabbati! O di essere ecologici a modo nostro. Sulla rete si legge di tutto e il contrario di tutto, e i commenti abbondano. Ma dico… io la palla la ho comprata, la ho messa al sole, ho persino scelto la cornice di questo blog con vaga somiglianza pallosa coi buchi: mica ci potrò scrivere qualcosa di negativo! La BioWB funziona da me, con la mia lavatrice, l’acqua della Wasserland e per il mio bucato. Voi arrangiatevi come meglio potete, ma non rompetemi i commenti con maroni senza senso! (Mi si confondono le idee quando divento nervoso)

PS: Secondo articolo in un giorno… ora non scrivo per i prossimi tre o quattro!

PPS: ovvio che non metto i link: io sto cercando di pomuovere il mio di blog, volete mica che vi mandi da altri 🙂