Posts Tagged ‘google’

h1

Il risveglio della fenice

aprile 4, 2009

Sono tornato!

Eh eh... sono tornato!!!

Eh eh... sono tornato!!!

E nel mio viaggio in paesi dove ancora esiste una certa “libertá” ho avuto occasione di noleggiare un paio di dvd. Mi è capitato un crude impact (con la verità) tra le mani! Il doppiosenso è voluto dagli autori stessi: il documentario parla dell’impatto del petrolio (crude oil) sulle nostre vite… e parla del nostro stile di vita! Read the rest of this entry ?

Annunci
h1

Googloox – Google Linux Bot

aprile 4, 2009

googloox-logoCome già anticipato, sto sviluppando nuovi progetti per accappararmi i fondi di Google Ventures. La mia ultima idea – già testata e solo da mettere in produzione – si chiama Googloox (pronuncia: googlux, anzi, gùglux). Come il nome già lascia intendere si tratta di un felice add-on per il più potente motore di ricerca – Google.

Target: il famoso sistema operativo open source che domina il mondo.

Read the rest of this entry ?

h1

Linux Google Car

aprile 3, 2009

Molti di voi conoscono la Google Car, quella insomma usata per Street View. Alcuni forse avranno sentito parlare di Google Ventures, che ha come obiettivo quello di promuovere l’innovazione incoraggiando nuove società tecnologiche promettenti. Io non ho ancora capito se sia un pesce d’aprile o no. Ma nel dubbio ho subito inviato il mio progetto, fatto di fretta e furia, prima che qualcuno – o Google stessa – mi rubi l’idea. Si tratta nientepopodimeno che di una Google Car per Linux.

Read the rest of this entry ?

h1

Vaffa… un nuovo modo di salutare!

marzo 28, 2009
Ardente desiderio... di verità!

Ardente desiderio... di verità!

Ok, vorrei ascoltare i vostri commenti su questo… inclusi i link ai siti di debunking!
Denghiu!

PS: ci sono punti forzati, ma il tutto regge! No? Aspetto commenti. Tschuss!

PPS: questo è dedicato a chi invece vuole capire che ci sono testimoni offesi dai complottisti e parenti di vittime offesi dalle versioni ufficiali!

h1

I debunker e la Verità

marzo 25, 2009

Ciao, sono tornato! Finalmente in rete di nuovo, spero che sispj non vi abbia tediato troppo con la sua satira linux. Niente paura, grazie alle utility scritte proprio da utenti e “smanettoni” linux e poi “portate” su Winzoz anche quest’ultimo S.O. presenta del software e delle utility di tutto rispetto e soprattutto… LIBERE!
Come il nostro pensiero… (PS: io uso la beta di Win7, fantastica!!!)

In verità, in verità vi dico... avrete un solo Sistema Operativo!

In verità, in verità vi dico... avrete un solo Sistema Operativo!

Apro, dopo la “pausa” di primavera, con uno degli argomenti che più mi sta a cuore, usando una citazione: “La maggior parte delle persone preferisce sentirsi tranquilla, piuttosto che conoscere la verità. Be’, io sono quello che disturberà la vostra tranquillità dicendovi il vero.”
Read the rest of this entry ?

h1

Esagerazioni e intolleranza internet

marzo 13, 2009

Non riesco a distaccarmi dal sociale… che sia perchè viviamo tutti a contatto con qualcun altro che pensa e vede le cose in modo diverso da come le vediamo noi? (non mi sto riferendo a rapporti moglie/marito, anche se penso che potrebbe essere un esempio). E mi son lanciato contro Golia…

A volge ci sfuggono i bit...

A volge ci sfuggono i bit...

Se parlassimo solo con in numeri saremmo però delle macchine, e se ci scappasse un bit… GURU MEDITATION (caro vecchio Amiga!!!). Insomma sono andato a caccia del bit mancante e (cari buon google e wikipedia) ho trovato una bellissima Technical library dell’American Institution of Steel Construction.

Sono andato a curiosare su Fire e temperature effects . Direi una serie di interessantissimi articoli che riguardano proprio le discussioni, i calcoli e i commenti sul mio post precedente (poco piú sotto, quello sul debunking… chiaro che sono contro certi giornalisti!).

Ragazzi, qui si entra in un campo delicato: bisogna leggere MOLTO ATTENTAMENTE e capire le differenze tra la temperatura di un incendio (essenzialmente quella dei suoi fumi) e la temperatura dell’acciaio con cui sono costituite le colonne. Read the rest of this entry ?

h1

TV: T come tette, V come voyeur

marzo 9, 2009

Guardare la tv in streaming non vi salva!

Guardare la tv in streaming non vi salva!


In un libro dal titolo 1984 si teorizzava tra il ’48 e il ’49 l’avvento di uno Stato osservatore dei suoi sudditi e pieno di attenzioni verso le loro idee più rivoluzionarie! Se non vi piace leggere, c’è anche la versione condensata per immagini (cercate su imdb). Quanto aveva ragione Giorgio… anche se con un po’ di ritardo, ma applicando la strategia prevenzionista teorizzata: IL GRANDE FRATELLO edizione “maggiorata” è una realtà.
Come non essere attratti dagli argomenti mostrati, dalla dialettica che cerca di accalappiare (o di chi cerca di acchiappare), dalle pagine di cultura bruciate (!) nei dialoghi ardenti? Beh, basta cambiare canale!
Niente di meglio di un bel programma dove si possono osservare panorami di una fertile natura. Vabbeh, sicuramente non vergine, magari pure un po’ artificiale, ma almeno il vostro “nuovo” connettore cerebrale si espande e si sviluppa! [scusate l’auto-citazione, come io scuso la vostra eccitazione]
In un mondo dove cultura assume una nuova dimensione e forma, che al posto di sedersi sui libri, si siede sulle ginocchia dell’amministratore delegato di turno… il c**o diviene la nuova porta di espansione verso la comprensione della nostra società!
Un vero peccato che l’autore citato non abbia anche teorizzato Internet! Dove ognuno individualmente può scegliersi il proprio divertimento personalizzato, e quando non ha le mani impegnate altrove può anche trovare il tempo di cercare e scrivere un’idea sua! Se poi l’idea è ispirata da un bel paio di t**te…

Sapete dove Giorgio trovò la scintilla, probabilmente gustandosi un sano whisky? Nell’isola di Jura. Da non confondersi con quella dei famosi: l’isola di Jura, praticamente sconosciuta ai più, si trova nelle vicinanze della costa ovest in Scozia. Ma per ironia della sorte nemmeno 5°N e 1°W da un’altro curioso parco divertimenti: google terra alle coordinate 50 53.15′, -4 33.2′

PS: prima che vi mettiate nei guai, sono le coordinate della stazione inglese di Echelon.
PPS: spero che dell’immagine sopra appreziate la prosperosità della ragazza!